Per esclusive ragioni tecniche, in questo sito usiamo i cookies. Navigando nel sito li accetti.

17° Granfondo Dolci Terre di Novi

logo dolci terre 2018

Nella terra di grandi campioni del ciclismo storico, di eccellenze alimentari e culinarie, ecco la nuova edizione della Granfondo novese per l'anno 2018.

Il tracciato, disegnato e collaudato da Cesare Bonadeo, é lo stesso delle precedenti edizioni e attraversa le colline famose per il Gavi e il Dolcetto.

Questa sarà nuovamente la prova di apertura della Coppa Piemonte 2018 che permetterà di cimentarsi sulla distanza delle sei granfondo in programma, da Novi ligure sino al Colle delle Finestre del Sestriere.

Come al solito i percorsi saranno due: la prova maggiore, la Granfondo, di 135 km. con un dislivello di quasi 2000 metri e la Mediofondo di 95 km. con un dislivello di 1300 circa.

 

logo IMG 7615Partenza domenica 15 aprile 2018  a Novi Ligure davanti al Museo del Ciclismo, poi via verso Pasturana, alla fine della discesa si gira verso Basaluzzo. Appena prima dell'abitato di Basaluzzo via a sinistra verso Francavilla Bisio che si attraversa in volata sino alla breve, ma dura salita per San Cristoforo.

 

Raggiunta la vetta si scende verso Castelletto d'Orba e poi si sale a Montaldeo dove si rimane più o meno in quota sino a Mornese.

 

logo IMG 7857Poi si va verso Bosio dove si trova la prima variazione: alla chiesa  si gira a sinistra in discesa verso Parodi attraversando Ponassi e Cadegualchi, poi la breve, ma tosta, salita di Cadepiaggio, uno strappetto e si arriva ai Nebbioli (sulla sinistra la Madonna della Guardia di Gavi che vi guarda e vi protegge) poi giù sparati sino a Gavi che si sfiora appena girando verso Bosio. A metà della salita verso Bosio si gira a sinistra per una bellissima stradina molto panoramica che scavalca la collina e porta a Carrosio. Adesso si scende verso Gavi su cui domina il forte, un po' di pianura poi la galleria e una breve discesa, si gira a destra e in un attimo si raggiunge Arquata Scrivia.

Qui si dividono i percorsi. quello più breve gira verso Vignole scavalcando lo Scrivia mentre quello lungo prosegue sino a metà paese dove una strada a sinistra porta con qualche leggero saliscendi verso Grondona.

Qui comincia la salita (circa 6 km.) !!! Si pedala  fra boschi di castagni popolati da caprioli e cinghiali sino a Roccaforte Ligure,  si recuperano energie con una lunga discesa verso Rocchetta Ligure e poi Cantalupo.  Ecco le Strette di Pertuso, ovvero la valle del Borbera, in leggera discesa sino a Borghetto, si scavalca il torrente e si trova Vignole, dove i prercorsi si ricongiungono, e in quasi pianura sino a Stazzano.

 

logo IMG 8137Si percorre una stradina parallela allo Scrivia con un paio di brevi strappi e si raggiunge Cassano Spinola. Le salite sono finite! Qui un'altra variante rispetto alla scorsa edizione: si gira a destra e in pianura si vola verso Villavernia. Una secca curva a sinistra a metà dell'abitato porta verso Novi passando dalla frazione Merella e raggiungendo la rotonda che immette nella statale per Alessandria. Poche pedalate e appena prima di arrivare a Pozzolo si gira a sinistra per Novi Ligure. Alla rotonda che incrocia il Viale Rimebranza si gira a destra, si costeggia lo Stadio e poi .... finalmente il TRAGUARDO.

Vedi percorso lungo      Vedi percorso medio     Scarica il depliant  PDF2 

Scarica solo modulo di iscrizione siingolo  PDF2 oppure il modulo di iscrizione multiplo PDF2

Visita il sito del Comune di Novi Ligure link

Vedi la pagina  fb

Visite: 71