Per esclusive ragioni tecniche, in questo sito usiamo i cookies. Navigando nel sito li accetti.

Costante Girardengo

Leggi

Costante Girardengo in età avanzataQuesta in estrema sintesi la carriera ciclistica di Girardengo detto "l'omino di Novi".
Di Girardengo hanno scritto plausi in prosa e in rima non solo "addetti ai lavori", ma persone di altre estrazione culturale rispetto a quella sportiva, ciò perchè egli ha rappresentato per l'Italia dell'epoca un messaggio di forza e di determinazione nel riuscire. Erano gli anni della grande emigrazione verso le Americhe! Qualcuno per rendere l'immagine del campione scrisse di lui " aggiogato alla sua bici come un dannato dantesco" Ma il punto di forza del Gira era l'onestà sportiva, da non confondere con le astuzie e l'acume tattico che usava per battere gli avversari.
Egli ammetteva sempre la sconfitta e non accampava scuse: " sono andati più forte di me"
Come vinceva Girardengo?
In volata principalmente, ma era forte sul passo e non era fermo in salita. Altrimenti non avrebbe potuto vincere tutto quello che ha vinto in carriera! Nella vita civile fino che lo hanno sostenuto le forze, egli non si è mai sottratto agli inviti che da ogni dove gli pervenivano per manifestazioni ciclistiche, inaugurazioni di sodalizi e presentazione di giovani corridori. Ha sempre onorato questi impegni con grande disponibilità, elargendo consigli e apprezzamenti.
Scrive ancora Nazareno Fermi, che frequentava casa Girardengo in Cassano Spinola "da qualche tempo soffriva di disturbi alla circolazione, ma il suo tenore di vita non era molto cambiato, non ostante l'età. Era rimasto il solito buon commensale degli anni addietro e amava la compagnia della gente e degli amici"

E' questo il compendio del Campione-Uomo morto alla soglia degli 85 anni il 9 febbraio del 1978 e riposa nel cimitero di Cassano Spinola e la sua tomba è fatta spesso oggetto di pellegrinaggio degli appassionati di ciclismo.
Noi amatori, che ci fregiamo del suo Nome, ci proponiamo di diffondere il ciclismo quale messaggio educativo ricordando a tutti che chi pratica il ciclismo ha sicuramente sentimenti di rispetto per l'ambiente e per la società.


Cosi come nel gruppo dei corridori occorre rispettare gli spazi altrui per essere sicuri che siano rispettati i propri, altrettanto desideriamo che accada nel vivere quotidiano.

 

Tags:

Crema NOVI

crema novi italia 3d

Noi ci "bombiamo" cosi!